H – I – J

H


Hanuman: Scimmia, grande servitore del Signore Ramachandra.
Hara: Energia interna del Signore. Altro nome di Radharani.
Hare: Vocazione all’energia spirituale del Signore Supremo.
Hari: Il ladro dei cuori. Un nome della Suprema Personalità di Dio che significa “Colui che rimuove tutti gli ostacoli al progresso spirituale”.
Hari-katha: (*vedere Krsna-katha).
Harinama-diksa: L’iniziazione al canto del Santo Nome del Signore.
Harinama-sankirtana: Canto collettivo dei Santi Nomi di Dio; il processo di autorealizzazione per l’era attuale.
Haridasa Thakura: Un grande devoto del Signore Caitanya Mahaprabhu, famoso perché cantava
trecentomila nomi di Dio ogni giorno.
Hatha (da ha “Sole” e tha “Luna”) (1) Si riferisce a prana e apana, così come ai principali canali energetici del corpo sottile. (2) Adempimento.
Hridaya: Cuore.

I


Inbound: verso l’interno.
Indra: Il principale dei semidei, amministratore e re dei pianeti celesti.
Isvara: Controllore. Krishna è Paramesvara “il Controllore Supremo”.
Ista-deva: Divinità venerata nell’asrama principale.
Itihasa: Narrazione storica.


J


Jagai e Madhai: Due grandi libertini che il Signore Nityananda convertì in vaisnava.
Jagannatha: Divinità del Signore Krishna, come “Signore dell’Universo”, che è accompagnato da suo fratello Baladeva e da sua sorella Subhadra.
Jagannatha Puri: (Jagannatha-dhama) Una città sulla costa dell’Orissa; la città santa dove si trovano il tempio e la Divinità del Signore Jagannatha.
Japa: Invocazione. Ripetizione del nome di Dio.
Jayadeva Goswami: Grande poeta vaisnava che ha composto la Gita-Govinda.

Jayapura: Una delle isole di Navadvipa-dhama. Luogo ove apparve Sri Caitanya.
Jiva: L’entità vivente individuale che è una parte minuscola ed eterna del Signore Supremo.
Jiva Goswami: Puro devoto e grande erudito in tema di devozione; sotto la guida di Sri Caitanya Mahaprabhu ha scritto libri nei quali spiega la scienza del servizio devozionale.
Jiva-sakti: L’energia marginale del Signore, costituita dagli esseri individuali.
Jnana: Conoscenza. (1) Il sapere spirituale o la conoscenza che permette di distinguere tra il corpo materiale e l’anima spirituale; (2) La ricerca filosofica sulla verità.
Jnana-misra-bhakti: Servizio devozionale mescolato con un certo interesse per la conoscenza.
Jnani: (Jnani-Yogi) (1) Colui che possiede il sapere spirituale (*vedere Jnana); (2) Spiritualista
che è nel terzo livello e che pratica il jnana yoga (*vedere Yogi 1).
Jyotisa: Astrologia vedica. “La scienza della luce”.