B.A. Paramadvaiti Maharaja

BIOGRAFIA DI BHAKTI ALOKA PARAMADVAITI MAHARAJ

Srila B. A. Paramadvaiti Maharaja nasce in una famiglia di educatori ad Osterkappeln, Germania, il 12 ottobre del 1953. Guru Maharaja, chiamato così dai Suoi discepoli, è uno scrittore, poeta, pubblicista, conferenziere, educatore, filosofo ed esperto di architettura Vedica. Discepolo di Sua Divina Grazia A.C.Bhaktivedanta Swami Prabhupada, Guru Maharaja è un monaco rinunciato nell’ordine Vaishnava dell’India. Maestro Spirituale e Acarya fondatore della propria missione spirituale, cura ed istruisce centinaia di discepoli in più di 20 paesi in tutto il mondo.

1971. Conosce il Suo Maestro Spirituale ed entra nella vita dell’ Ashrama a Dusseldorf, Germania. Prende poi la responsabilità della distribuizione dei libri in Germania e in vari paesi europei.
1972. Riceve iniziazione spirituale da parte di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada (Parigi), fondatore del Movimento Hare Krishna in occidente. Lavora in vari documentari importanti sulla Coscienza di Krishna per la televisione tedesca. Inizia la predica nella Germania comunista.
1973. Dovuto al Suo entusiasmo per la predica, riceve la direzione dei Templi nella regione Scandinava, a Copenaghen, Stoccolma e Oslo. Viene riconosciuto come uno dei primi leader nella distribuzione dei libri di Srila Prabhupada. Pubblica libri in lingue scandinave.
1974. Riceve dal Suo Maestro Spirituale l’iniziazione Brahminica in Germania. Fonda il primo tempio su ruote in Europa e organizza festival in tutta Europa. Inizia la Missione del Suo Maestro in Ungheria.
1975. Comincia a viaggiare in tutto il mondo come un monaco pellegrino diffondendo gli insegnamenti del Suo Maestro Spirituale e distribuendo letteratura trascendentale, dando conferenze e iniziando programmi di aiuti sociali come la massiccia distribuzione di Prasadam. Riceve il titolo di Bhakti Shastri in India.
1976. Inviato da Srila Prabhupada per organizzare il Movimento in Brasile, fonda vari centri e Ashrama, tra cui la Comunità Rurale Nuova Gokula. Organizza la stampa della letteratura Vedica in portoghese.
1979. Fonda l’ISEV, Istituto Superiore di Studi Vedici, nella città di Bogotà, Colombia; oggigiorno esistono più di 50 centri affiliati con i loro propri Ashrama in India, la culla della Bhakti.
1980. Fonda il SEVA, Servizio Editoriale dei Vaishnava Acharya, in Colombia, editoriale per la pubblicazione di letteratura trascendentale, con filiali a Quito, Lima, Santiago, Buenos Aires, San Paolo, Berlíno, Guatemala, Costa Rica, Méssico, etc.
Comincia la campagna “Liberación por el conocimiento” e scrive i seguenti titoli: “L’Aborto: un invito alla disgrazia”, “La verità riguardo il sesso illecito”, La vera scienza del vegetarianesimo”, “Yoga vs. Droga”, “Predizioni per l’era attuale”, “Yoga vs. Occultismo”, “Ecologia Vaishnava”, ecc.
1981. Costruisce templi in Costa Rica, Panama e Ecuador.
1982. Inaugura il primo Ashrama Rurale in Colombia con l’adorazione di Srì Srì Radha Krishna.
1983. Pubblica il Suo corso di Yoga per corrispondenza, importante lavoro distribuito in migliaia di copie in Sud America e poi in altre lingue come l’inglese, il tedesco, l’italiano, il russo e l’ungherese
1984. Comincia ad accettare discepoli in rappresentanza del Suo Maestro Spirituale e lavora all’edizione di più di 20 libri di letteratura orientale.Trascorre un periodo di profonda riflessione riguardo alla necessità di preservare la purezza nelle comunità spirituali che conclude con la ferma determinazione di assumersi più responsabilità nell’espansione della missione dei Suoi Maestri Spirituali. Realizza studi intensivi con Srila Bhakti Raksaka Sridhara Deva Goswami, un fratello spirituale del Suo Maestro. Riceve il Sacro Ordine di vita di rinuncia Sannyasa da parte di B.R.Sridhara Maharaja (India).
1985. Ritorna in Europa per stabilire centri della missione VRINDA in Germania, Svizzera e Austria. Pubblica libri in tedesco (Bhakti yoga, ecc.).
1988. Fonda la Missione VRINDA negli Stati Uniti e in Perù.
1990. Partecipa nella fondazione della Società di carità “Cibo per tutti”, la quale aiuta e sostiene progetti in Guatemala, India e Colombia. Si vincolano con VRINDA nuovi centri in Ungheria. Fonda il VRINDA, Vrindavan Institute for Vaishnava Culture and Studies a Vrindavana, India. Comincia il progetto di stabilire ambasciate spirituali a Vrindavana da differenti paesi. Sviluppa il progetto in Sudamerica degli Ashrama rurali: Eco Truly Ashram, fattorie ecologiche e comunità spirituali in Perù. Combinando la tradizione dell’India, le costruzioni seguono un’architettura orientale, con influenza gaudiana e Inca. Sono di carattere ecologico e sono un esempio di come vivere in armonia con la natura. Guru Maharaja inizia, in America Latina, i primi membri del Sacro Ordine di Sannyasa, l’Ashrama di rinuncia.
1991. Fonda la scuola Armonia di Arte Cosciente in Germania, una scuola dedicata a vincolare le arti con la trascendenza.
1992. Inaugura il Centro Culturale VRINDAS a Lima, in Perù. Centro di Meditazione e di distribuzione di alimenti.
1994. Partecipa alla fondazione della WVA, World Vaishnava Association, in India, della quale viene nominato segretario. L’Associazione ha il fine di unire tutti i movimenti religiosi e presentare il suo apporto al mondo in generale attraverso congressi e materiale stampato.Consolida la presenza del Vaishnavismo in Internet nelle lingue inglese, spagnolo e tedesco.
1995. Insieme ad un fratello spirituale fonda, a Santiago, la Società Vegetariana, organismo che ha lo scopo di diffondere la scienza del Vegetarianesimo e la protezione degli animali. Oggigiorno lavorano uniti per sviluppare questo programma non solo a Santiago, ma anche a Lima, Bogotà e in tutti i paesi che Egli visita.Attualmente è la guida spirituale di più di 100 Ashrama in tutto il mondo, con molti programmi di appoggio sociale in ogni paese, dei quali la maggioranza in America Latina. Conta su centinaia Suoi discepoli, seguaci e amici che lo assistono nella Sua missione. Il Suo lavoro di monaco pellegrino continua in espansione, aprendo nuovi Ashrama e sviluppando intensamente il Suo servizio all’umanità.